Share |

Il Santo del giorno

 

Marzo 2021

10 Gennaio

Nome: ALDO

S. ALDO
Eremita (anno 1000?)

 

I Bollandisti – cioè il celebre gruppo di Gesuiti belgi studiosi di agiografia, che dal 1600 hanno vagliato accuratamente tutto il materiale documentario e leggendario relativo alle vite dei santi – nella loro monumentale opera, citano nel 10 gennaio il nome di un Sant’Aldo, solo e solitario. Solo, perché è l’unico Santo di questo nome; nome che pure è stato ed è ancora assai diffuso; solitario, perché fu devoto eremita, forse nel celebre monastero di Bobbio presso Piacenza, o forse in un altro romitorio in vicinanza di Pavia. Vissuto intorno al mille, la memoria di Sant’Aldo è conservata a Pavia, che fu un tempo capitale del re-gno dei Longobardi.
L’origine del suo nome, viene dalla parola longobarda “ald”, con il significato di anziano, vecchio, o meglio “adulto”, “uomo maturo”. Anzianità e maturità sono di solito garanzia di saggezza e nel caso di Aldo anche di santità, raggiunta attraverso la via più invidiabile, quella della solitudine e del silenzio, della meditazione e della preghiera. Eremita significa solitario, o meglio ancora “quieto”. Quando il mondo impazzisce e delira, non c’è che un mezzo per domare le passioni: star quieti. Solitario ma non solo, quieto ma non ozioso, silenzioso ma non taciturno, a lui fanno capo i dubbiosi, accorrono gli sfiduciati, ricorrono i dolenti. Diventano i veri amici e i maestri di tutto un popolo e di un’intera epoca. Tale dovette essere Sant’Aldo, Santo silenzioso che parla direttamente alle anime, con l’esempio della sua vita ritirata dal mondo e inserita in Dio.