Share |

Il Santo del giorno

 

Marzo 2021

5 Gennaio

Nome: EMILIANA, AMELIA

S.ta AMELIA (o EMILIANA)

 

La figura di San Gregorio Magno, Pontefice, Confessore e Dottore della Chiesa, occupa un posto di particolare risalto nella storia dei primi secoli cristiani. Apparteneva all’ordine senatoriale, e la sua famiglia possedeva, nella Roma del IV secolo, un grande palazzo sul Celio, dove, il futuro Papa, crebbe fanciullo, grande nella fede come nella carità, nella politica come nell’amministrazione, nella dottrina come nella letteratura. Il pa-dre era il senatore Gordiano. A rendere inconfondibile la casa del senatore c’era una luce di pietà alimentata da tre donne eccezionali: la moglie di Gordiano e madre di San Gregorio, Silvia; e due sorelle del senatore, Tanzilla ed Emiliana.
Il nome di Emiliana, tipicamente latino, con il passare dei secoli si è lentamente addolcito, diventando quello di Amelia: il nome cioè della santa di oggi. Delle zie, Amelia e Tanzilla, lo stesso San Gregorio, in una delle sue omelie, ha tessuto un commosso e affettuoso elogio, esaltando la loro pietà. Ma della loro vita di donne si conosce ben poco. Si consacrarono a Dio tutt’e due insieme, nello stesso giorno, in mirabile concordanza di desideri e di affetti. Non lasciarono però il palazzo del fratello senatore, dove cresceva il piccolo Gregorio, all’ombra delle loro preghiere. E come erano vissute, così morirono quasi insieme. La prima a passare dalla terra al cielo fu Tanzilla, che spirò il 24 dicembre, vigilia di Natale. Apparve poi alla sorella, e l’invitò a fare con lei l’Epifania. Amelia accolse l’invito con grande gioia. Attese la vigilia della festa con lo spirito pronto. Il Signore esau-dì il desiderio delle due sante sorelle. Il 5 gennaio le fece riunire, mentre il giovane Gregorio, pensava alla cometa dei re Magi, e alle anime gemelle delle zie, più chiare di due stelle, sul palazzo romano.