Share |

Il Santo del giorno

 

Novembre 2021
LU MA ME GIO VE SA DO
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930     

26 Ottobre

Nome: FOLCO

S. FOLCO di PAVIA
Vescovo (1165-1229)

 

Folco, o Fulco, è Santo di Pavia, dove le sue spoglie riposano, da sette secoli e mezzo, nella bella cattedrale bramantesca. Era nato a Piacenza dalla celebre famiglia degli Scotti, cioè di Scozzesi. Venivano detti allora Scozzesi non gli abitanti della Scozia, ma quelli dell’Irlanda. Dietro ai Santi seguirono mercanti, soldati e intere famiglie, come quella piacentina degli Scotti dalla quale, verso il 1165, nacque il nostro S. Folco. Questi entrò a vent’anni presso i Canonici Regolari di Sant’Eufemia, e poiché era un giovane d’ingegno vivace, fu mandato a compiere gli studi di teologia a Parigi, capitale universitaria dell’Europa. Tornato a Piacenza, a trent’anni fu eletto Priore di Sant’Eufemia, poi canonico, poi arciprete della cattedrale. Finalmente venne con-sacrato Vescovo di Piacenza.
Sei anni più tardi, restata vacante la sede di Pavia, Folco Scotti venne designato Vescovo anche di questa città. In quel tempo, Piacenza e Pavia erano divise da una terribile ostilità. San Folco, piacentino e Vescovo di Pavia, fu il grande paciere delle due città. Si adoperò, prima di tutto, per la pace interna, cioè per la concordia tra i cittadini divisi dalle fazioni politiche. Poi si fece mediatore di pace tra le due città l’una contro l’altra armate, e dimentiche, nella passione politica, delle più elementari leggi della cristiana e fraterna carità. Nel corso della sua opera pacificatrice, S. Folco morì, nel 1229. Altro non si sa del suo episcopato. Ma quello che sappiamo, e soprattutto le conseguenze della sua opera di padre spirituale affettuoso e giusto, bastano a spiegare la fama che il discendente degli Irlandesi nato a Piacenza, ha guadagnato nella lombarda Pavia, città ricca di sapienza e di santità.