Share |

Il Santo del giorno

 

Febbraio 2020
LU MA ME GIO VE SA DO
      12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829 

29 Dicembre

Nome: DAVIDE

S. DAVIDE
Re e Profeta

 

Quand’era ancora un ragazzo uccise il gigante Golia, filisteo, con una fionda e poi diventò il secondo re d’Israele (1 e 2 Samuele). Nacque a Betlemme ed era il più giovane dei sette figli di Iesse, nipote di Rut la moabita e di Booz l’ebreo, che fu chiamato da Samuele per essere consacrato re mentre custodiva il gregge del padre. Quando arrivò alla corte del re Saul, fu benvoluto da lui, da suo figlio Gionata e dalla figlia Micol, che divenne sua moglie. Ma Saul fu invaso dalla gelosia fino al punto che Davide, aiutato da Gionata e da Micol, dovette fuggire. Quando Davide seppe che Gionata, sua padre e due fratelli erano stati uccisi in battaglia, pianse su di loro.
Il popolo lo scelse come re. Davide poneva la sua fiducia in Dio e lo espresse nei salmi, molti dei quali furono scritti da lui. Nei tempi di angoscia, pregò Dio di liberarlo. Riconobbe le sue colpe e chiese perdono. Quando prese con sé Betsabea, la moglie di Uria, e fece in modo che questi venisse ucciso in battaglia, il profeta Natan lo accusò in nome di Dio. Davide si pentì, e compose il salmo “Miserere”. Morì a settant’anni dopo aver messo sul trono suo figlio Salomone. La sua tomba, riempita di tesori dal figlio, fu poi saccheggiata dal re Giovanni Ircano. Il gesto fu ripetuto da Erode il Grande, ma due suoi scudieri furono uccisi da una fiamma sprigionatasi dalla tomba. Erode in riparazione fece porre all’ingresso un monumento marmoreo (ma non bastò a evitare le disgrazie che si abbatterono su di lui e la sua famiglia). Il sepolcro di Davide stava sul monte Sion e venne distrutto sotto Adriano nel 133. Davide, re e profeta, è patrono dei musici e dei poeti. E’ ricordato il 29 dicembre.