Share |

Il Santo del giorno

 

Maggio 2020

1 Aprile

Nome: UGO

S. UGO
Vescovo († 1132)

 

Si ricordano sette o otto Santi di nome Ugo, quasi tutti francesi. Italiano è invece Sant’Ugolino, uno dei missionari francescani martirizzati a Ceuta, nel Marocco, nel 1227. A lui si affianca un Beato Ugolino, marchigiano di Osimo, e il fiorentino Sant’ Uguccione, uno dei Sette Santi fondatori dell’Ordine dei Servi di Maria. Perciò si può senz’altro affermare che agli Ugo francesi corrispondano, in Italia, gli Ugolini e gli Uguccioni, tutti nomi tipicamente medievali. In Francia, il più celebre fu Ugo Capeto, capostipite di tutti i sovrani francesi. Nobile fu Sant’Uguccione, della famiglia degli Uguccioni; e nobile fu Ugolino della Gherardesca, il Conte reso immortale da Dante per la sua fine, con i figli e i nipoti, nella pisana torre della Fame.
Il Sant’Ugo che si festeggia il primo aprile visse tra l’XI e il XII secolo, e si santificò come Vescovo di Grenoble. Tra i suoi colleghi si distinse per l’ostinazione con la quale seguitò a sentirsi indegno dell’onore attribuitogli, e incapace di guidare una diocesi particolarmente difficile. Abbandonò la sede vescovile dopo due anni, per rinchiudersi in un monastero. Vi ritornò per l’obbedienza al Papa, il grande Gregorio VII. Resse il pastorale per cinquant’anni, ma continuamente chiese di essere sollevato da quell’incarico, a quattro Papi che seguirono Gregorio VII. Con Papa Onorio si lamentò della sua vecchiaia e della poca salute. Il Papa gli rispose: “Per il bene del vostro popolo, preferisco voi, vecchio e malato, a qualsiasi altro, anche se giovane e in buona salute”. Fu il più bell’elogio per Sant’Ugo, vescovo non per proprio desiderio, ma per il bene del popolo, in mezzo al quale morì, rimpianto, nel 1132.