Share |

Il Santo del giorno

 

Novembre 2017
LU MA ME GIO VE SA DO
   12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   

18 Ottobre

Nome: LUCA

S. LUCA
Evangelista (I sec.)

 

Nato a Antiochia, pagano di religione, esercitava la professione di medico e coltivava l’arte e la letteratura. Convertito al Cristianesimo, diventò compagno e discepolo degli apostoli, soprattutto di Paolo, che accompagnò nei suoi viaggi di missionario e di evangelizzatore. S. Paolo nelle sue lettere ricorda questo suo compagno e amico di viaggio e di apostolato come “medico amatissimo”, dotato di grande bontà verso il prossimo. A Gerusalemme, Luca conobbe i testimoni della vita e della predicazione di Gesù, molto probabilmente la stessa Maria di Nazareth; dai testimoni di Gesù e dalla Madonna ebbe le testimonianze dirette e commoventi che in un greco elegante, con precisione di storico, un vero classico, scrisse nel suo Vangelo, proprio come narra all’inizio, nel suo “prologo” dedicato all’illustre Teofilo. E’ lui che ci ha trasmesso le pagine più belle sull’infanzia di Gesù nei primi capitoli del Vangelo; è ancora lui che riporta le parabole e i gesti di misericordia di Gesù verso i peccatori e verso i più umili, così da essere chiamato dallo stesso nostro sommo poeta Dante Alighieri, “scriba mansuetudinis Christi” (= lo scrittore della mansuetudine di Cristo).
Dopo il Vangelo, il terzo dei quattro Vangeli, Luca, con il medesimo stile, scrisse gli Atti degli Apostoli, in cui narra la storia della Chiesa delle origini, da Gerusalemme, a Cipro, alla Grecia fino a Roma, ponendo in primo piano le colonne della Chiesa, cioè le figure degli Apostoli, e prima di tutti Pietro, il “principe degli Apostoli”; Giovanni, il prediletto; e infine Paolo, l’apostolo delle genti. Il primo protagonista degli “Atti” è lo Spirito Santo che apre i cuori alla fede e raduna la Chiesa attorno a Cristo. La meta è la salvezza di tutte le genti, delle quali Gesù è l’unico Salvatore e non c’è altri all’infuori di Lui. Dopo la morte di Paolo, sembrano perdersi le tracce di Luca. E’ conosciuto come evangelizzatore della Dalmazia, della Gallia, dell’Egitto. Uno scritto del II secolo, afferma che “servì con onore il Signore, non prese moglie né ebbe figli. Morì all’età di 84 anni, forse in Beozia, pieno di Spirito Santo”.