Share |

Il Santo del giorno

 

Gennaio 2021

27 Dicembre

Nome: GIOVANNI

S. GIOVANNI
Apostolo ed Evangelista (I sec.)

 

Figlio di Zebedeo, ricco pescatore di Betsaida, e di Salome, una delle donne che si posero a servizio di Gesù, Giovanni fu discepolo del Battista; poi, quando questi indicò Gesù come l’Agnello di Dio e l’Inviato del Padre, seguì Gesù con ardore crescente, diventando “il discepolo che Egli amava”, il suo prediletto, insieme a Pietro e a Giacomo. Presente alla predicazione e alle opere, anche le più strepitose, del divino maestro, fu chiamato da Lui a essere testimone dei momenti più intensi della sua vita: nella trasfigurazione sul monte Tabor, dove Dio Padre lo indicava come Figlio di Dio; durante l’ultima Cena, quando il Signore istituì l’Eucarestia e Giovanni, l’amico prediletto, poté appoggiare il capo sul petto stesso di Gesù e coglierne le parole e i segreti più intimi, che scriverà nel suo Vangelo; nell’agonia di sangue e la preghiera nell’orto del Getsemani, prima della sua passione. A differenza degli altri discepoli datisi alla fuga nell’ora della passione e morte del maestro, Giovanni seguì Gesù fino alla sua ultima ora, sulla croce, e ricevette da Lui non solo le sue ultime parole, ma la stessa sua Madre, a lui data come Madre di tutta la Chiesa: “ed egli prese Maria nella sua casa”.
A lui, Gesù, dunque aveva affidato i segreti più intimi (Mt 17,1-8; Mc 13,3; Lc 22,8; Gv 13,23; Mt 26,37; Gv 19,26; 20,3). Dopo l’ascensione di Gesù, insieme a Pietro fu evangelizzatore coraggioso a Gerusalemme, patì il carcere e la flagellazione per amore a Cristo. Partecipò al Concilio di Gerusalemme, che apriva l’annuncio del vangelo a tutti i popoli. Dopo una lunga vita apostolica, fu relegato nell’isola di Patmos, al tempo di Domiziano. Quando erano già scritti i primi tre Vangeli, Giovanni scrisse il suo Vangelo - il quarto - un Vangelo che rivela Gesù più intimo, il Figlio di Dio vivente nel seno del Padre e che ha posto la sua tenda in mezzo a noi, per rivelare il Padre e condurre, mediante il suo Sacrificio, gli uomini all’intimità con Lui. Giovanni è altresì l’Autore ispirato di tre Lettere e dell’Apocalisse.